People In Mind 2020

CONCORSO
ARTI VISIVE
CONCORSO
TERZO SETTORE
LE OPERE
IN CONCORSO
IL PROGETTO
MOSTRA ITINERANTE
EDIZIONE 2019
COMMUNITY > ACCEDI

CONCORSO PER IL TERZO SETTORE

Come partecipare

Unisciti a noi nella lotta contro lo stigma nei confronti delle persone che soffrono di disturbi mentali!
Il concorso per il Terzo settore è rivolto ad associazioni locali di volontariato o di promozione sociale operanti nel terzo settore (o sezioni locali di associazioni nazionali o regionali). Le candidature sono aperte dal 6 maggio al 10 ottobre 2020. La partecipazione è libera e completamente gratuita.

Obiettivo dell’iniziativa

Il Concorso People In Mind 2020 per il Terzo Settore ha lo scopo di sostenere concretamente le associazioni locali di volontariato o di promozione sociale operanti nel terzo settore (o sezioni locali di associazioni nazionali o regionali), promotrici di un progetto che si è particolarmente distinto per aver messo al centro le persone con disturbi mentali e/o le loro famiglie.

Chi può partecipare

Tutte le associazioni locali di volontariato o di promozione sociale operanti in tema di salute mentale nel terzo settore (o sezioni locali di associazioni nazionali o regionali), attive da almeno 3 anni - con lo stesso nome - nel settore oggetto dell’iniziativa.

Quando candidare il progetto

Le candidature sono aperte dal 6 maggio 2020 al 10 ottobre 2020.

Quanti e quali progetti presentare

Ogni associazione può presentare un solo progetto, concluso nel 2019 o in fase di realizzazione, dedicato al sostegno delle persone con disturbi mentali o delle loro famiglie o che contribuisca alla lotta contro lo stigma sociale che ruota intorno a queste patologie (tema del concorso People In Mind 2020).
Leggi il regolamento completo!

Categorie di progetti ammesse al concorso

  • Progetti di carattere assistenziale, di supporto alle persone, di animazione culturale, di promozione allo sport, di agricoltura sociale, di produzione artistica, e quanto altro possa essere di supporto ai pazienti nella fase di presa in carico ospedaliera (SPDC), territoriale (CSM, centri diurni, RSA, case-famiglia), nelle carceri, negli ospedali psichiatrici giudiziari o agli arresti domiciliari.
  • Progetti finalizzati al reinserimento nella società, nel mondo del lavoro e al raggiungimento dell’indipendenza.
  • Progetti di formazione e sostegno ai caregiver.

Come candidare il progetto

  • Leggi il regolamento completo
  • Compila il form di iscrizione con le informazioni richieste relative all’associazione e al progetto
  • Carica il progetto, tramite file word o pdf che non superino le 10 pagine. Se vuoi puoi inviarci anche dei materiali di approfondimento, come foto e video! *
  • Leggi l’informativa privacy e accetta quanto indicato al suo interno
  • Clicca su Invia

* Raccomandazione:

Se i file da caricare superano i 15MB, utilizza una piattaforma di condivisione come Wetransfer, Google Drive o Dropbox, che permettono l’invio di un link per il download della foto della tua opera.

Come avviene la selezione

Una giuria di esperti eleggerà i progetti finalisti in base a sei criteri:

  1. Replicabilità: il progetto può diventare una best practice di esempio, riproponibile in altri contesti.
  2. Innovatività: il progetto riesce a intercettare esigenze sconosciute o insoddisfatte e crea nuovi modi di fronteggiarle.
  3. Partnership e collaborazioni: la collaborazione con istituzioni, altre associazioni, imprese private, operatori sanitari per realizzare il progetto costituisce un plus.
  4. Sostenibilità: il progetto è sostenibile, dal punto di vista economico e del personale arruolato.
  5. Impatto del progetto sulle persone coinvolte e sulla società/istituzioni: il progetto ha un impatto significativo in termini di risultati raggiunti (out-come e cambiamenti prodotti), numero di partecipanti, corrispondenza tra obiettivi del progetto e bisogni degli stakeholder.
  6. Impatto del progetto sulla lotta allo stigma sociale nei confronti delle persone affette da disturbi mentali.
  7. Verranno favoriti i progetti realizzati nella dimensione locale ad opera di associazioni operanti sul territorio. La donazione è finalizzata a valorizzare le associazioni che operano nella dimensione locale.

La votazione

Ogni giurato esprimerà un voto da 1 a 10 per ogni criterio di valutazione dei progetti candidati, formando una graduatoria che, in caso di pari merito, sarà rivista in base a un’ulteriore votazione a maggioranza della giuria.

La donazione

L’associazione promotrice del progetto che otterrà il punteggio più alto, dato dalla somma dei voti ricevuti da ciascun giurato, riceverà in donazione il ricavato della vendita delle opere finaliste del concorso di arti grafiche People In Mind 2019.
Qualora il ricavato della vendita fosse superiore al valore minimo stabilito (euro 2.700) verranno effettuate altre donazioni alle associazioni candidate con i progetti più meritevoli, seguendo la graduatoria stabilita dalla votazione della giuria e seguendo i criteri di assegnazione indicati nel regolamento.